Strumento Attuativo

Valorizzazione componente manageriale del capitale umano

Codice: RLW12023031908

Domanda dal: 04/09/2023, ore 12:00

Scade il: 15/12/2024, ore 12:00

Lavoro e Occupazione

Il presente Avviso, in attuazione della D.G.R. n. 311 del 15/05/2023, si propone di valorizzare le competenze manageriali di lavoratrici e lavoratori fuoriusciti dal mercato del lavoro o coinvolti nei processi di reinserimento del lavoro e a migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro per tali figure, attraverso due Linee di finanziamento.
La Linea di finanziamento A prevede il co-finanziamento delle spese sostenute dai destinatari per i servizi di placement.
La Linea di finanziamento B prevede il co-finanziamento delle spese sostenute dai destinatari per i servizi di formazione specialistica.

Scheda informativa

Sono ammessi a presentare domanda di contributo per l’erogazione di voucher i soggetti che, alla data di presentazione della domanda, presentino le seguenti caratteristiche:

  • privi di impiego di tipo subordinato o parasubordinato da almeno 30 giorni;
  • ultimo rapporto di lavoro con qualifica di dirigente ai sensi del CCNL vigente o - in alternativa - rapporto di lavoro con qualifica di dirigente concluso negli ultimi 12 mesi;
  • età compresa tra i 50 e i 62 anni inclusi;
  • residenti o domiciliati in Regione Lombardia.

La dotazione finanziaria messa a disposizione per l’attuazione della presente misura è pari a € 1.500.000,00, a valere sul PR FSE+ 2021-2027, nell’ambito della Priorità 1, Obiettivo specifico ESO4.1, Azione a.1. La dotazione finanziaria è suddivisa nelle due Linee di finanziamento previste, come segue:

• Linea A) Servizi di placement, dotazione di € 750.000,00;

• Linea B) Servizi di formazione specialistica, dotazione di € 750.000,00.

Nell’ambito della dotazione finanziaria complessiva è, inoltre, prevista una riserva finanziaria pari a € 500.000,00 a favore di destinatari di genere femminile.

Ai soggetti destinatari del contributo sono messi a disposizione voucher, a fondo perduto, per:

  • servizi di placement (Linea di finanziamento A);
  • servizi di formazione specialistica (Linea di finanziamento B).

Il valore dei voucher non potrà superare gli importi di seguito indicati, distinti per Linea di finanziamento:

Linea di finanziamento Tipologia di servizi finanziabili Valore massimo del voucher
A Servizi di placement
 

6.000 €

B Servizi di formazione specialistica    5.000 €

 

Ciascun destinatario può richiedere il contributo a valere su una o entrambe le Linee di finanziamento. Se si intende usufruire di entrambe le linee di finanziamento, il destinatario dovrà farà domanda prima per la Linea di finanziamento A, e solo successivamente per la Linea di finanziamento B.

La domanda di finanziamento per ciascuna Linea deve essere presentata dal destinatario, il quale dovrà indicare nella domanda stessa il soggetto erogatore individuato.

La domanda di liquidazione deve, invece, essere presentata dal soggetto erogatore, in nome e per conto del destinatario.

L’erogazione del contributo avviene a seguito della verifica della domanda di liquidazione per ciascuna Linea di finanziamento richiesta.

Per entrambe le Linee di finanziamento, in ogni caso, il contributo pubblico erogato per singolo destinatario non potrà superare il 75% delle spese ammissibili.

Ulteriori spese relative ai servizi fruiti non coperte dal contributo pubblico devono essere finanziate da contributo economico privato, a carico del destinatario stesso.

Per entrambe le Linee, il riconoscimento del contributo è subordinato parzialmente al raggiungimento del risultato occupazionale:

  • il 70% del contributo (calcolato in base alle spese sostenute e ritenute ammissibili) sarà rimborsato a prescindere dal risultato,
  • il 30% sarà rimborsato a condizione del raggiungimento del risultato occupazionale.

Per risultato occupazione si intende la sottoscrizione di:

  • un unico contratto di lavoro di tipo subordinato, con qualifica di dirigente o quadro, di almeno 12 mesi;

        o

  • uno o più contratti di supporto manageriale, tramite il modello del “Temporary manager” o del “Fractional manager, per una durata complessiva di almeno 12 mesi, anche non continuativi.

I contratti possono essere a tempo pieno o a tempo parziale. Nel caso in cui siano a tempo parziale, devono essere di almeno 20 ore settimanali medie. Il risultato dell’inserimento lavorativo non è riconosciuto nel caso di assunzione o attivazione di missioni di somministrazione presso la stessa azienda in cui il destinatario sia stata occupato, anche in missione di somministrazione, nei 180 giorni precedenti la data di sottoscrizione del contratto rendicontato.

In mancanza della sottoscrizione di un contratto con le caratteristiche sopradescritte, la quota del 30% del voucher condizionata al risultato rimane a carico del soggetto erogatore.

Non è ammessa la rendicontazione di servizi il cui risultato, rappresentato dalla sottoscrizione di un contratto con le caratteristiche sopradescritte, avvenga in data antecedente alla data di concessione del finanziamento.

Intervento che non costituisce aiuto di stato
Le domande di finanziamento dovranno essere presentate, pena la non ammissibilità, dal destinatario, obbligatoriamente in forma telematica, per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it.
Procedura valutativa a sportello

Il presente Avviso e i relativi allegati sono pubblicati nei seguenti portali:

Per informazioni relative ai contenuti dell’Avviso e agli adempimenti connessi, i soggetti destinatari e i soggetti erogatori possono indirizzare una mail a voucher_manager@regione.lombardia.it.

Per assistenza tecnica sull’utilizzo del servizio on line della piattaforma Bandi online scrivere a bandi@regione.lombardia.it o contattare il numero verde 800.131.151 attivo dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

 

Il soggetto erogatore individuato dal destinatario per ciascuna Linea di finanziamento deve effettuare la registrazione e profilazione sulla piattaforma regionale SIUO - Sistema Informativo Unitario Operatori, avendo cura di registrare le sedi operative in Lombardia, affinché il destinatario possa selezionare tale soggetto in fase di presentazione della domanda.

Successivamente, il soggetto erogatore è tenuto a registrarsi sulla piattaforma regionale Bandi Online; la registrazione è condizione necessaria per poter procedere alla richiesta di rimborso in nome e per conto del destinatario.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Non hai trovato quello che cercavi?

Vai alla sezione Aiuto

Comunicazioni correlate

Enti e Operatori
Enti e Operatori
Cittadini
Cittadini

Bandi e concorsi

Al fine di dettagliare ulteriormente alcuni elementi specifici dell’Avviso e garantire una corretta erogazione e rendicontazione dei servizi previsti, sono state apportate all’Avviso le integrazioni descritte all’interno del DDUO 16271 del 23 ottobre 2023.

Le novità più significative riguardano la platea di destinatari ammissibili. In particolare, fermo restando il rispetto degli ulteriori requisiti già specificati nell’ambito dell’Avviso, sono ammessi a presentare domanda i dirigenti:

  • privi di impiego di tipo subordinato o parasubordinato da almeno 30 giorni;
  • con ultimo rapporto di lavoro con qualifica di dirigente ai sensi del CCNL vigente o - in alternativa - rapporto di lavoro con qualifica di dirigente concluso negli ultimi 12 mesi.